Menu principale


Consigli di lettura

In questa sezione segnaliamo, senza un ordine particolare, le nostre letture: racconti, romanzi e saggi. Su carta e su web. Tutto ciò che riguarda la storia e i diversi modi di raccontarla. Per ogni testo, oltre alle indicazioni bibliografiche, viene fornita una breve descrizione. Non diamo voti né giudizi, talora esprimiamo pareri. Ma anche no. Queste segnalazioni si possono considerare consigli di lettura.

William Vollmann. Europe Central

La storia della Germania e dell'Unione Sovietica da Weimar e dalla Rivoluzione d'ottobre sino agli anni settanta. Così si può riassumere la trama dell'imponente libro di Vollmann. Ma gli faremmo un torto. Nominalmente, ci troviamo di fronte a una serie di racconti a specchio incentrati su ... Continua…

Eduard Márquez. La decisione di Brandes

“Decidi tu” ingiunge Hofer a Brandes. Hofer è un mercante d'arte al servizio di Goering, Brandes è un pittore che ha il suo studio nella Parigi occupata dai tedeschi. Se Brandes vorrà riavere i suoi 68 quadri requisiti da Hofer dovrà consegnare una piccola tavola ... Continua…

Arturo Perez Reverte. Il pittore di battaglie

Vite parallele. Andrés Faulques, il personaggio raccontato, e Arturo Pérez-Reverte, il narratore, sono fotografi di guerra. Leggendo si intuisce che Cambogia, Cipro, Libano, Eritrea, Sud America, Golfo Persico, ex Iugoslavia sono i teatri di guerra fotografati da Faulques e da Pérez-Reverte. Entrambi, a ... Continua…

Jean Giono. Il Disertore

Fugge per mettersi al sicuro e ha paura dei gendarmi. Due certezze, il resto è mistero. Deve passare in Svizzera dalla Francia, sua terra d'origine. Dai valichi a nord del Lago di Ginevra sconfinano i contrabbandieri, si mettono in salvo i banditi, i delinquenti comuni ... Continua…

Alessandro Bertante. Al diavul.

Due libri con la parola diavolo nel titolo. Non male. Di questi tempi. Di calma piatta. Va ricordato infatti che il diavolo è il primo rivoltoso in assoluto. Uno con gli attributi. Non si è mica rivoltato contro uno qualunque. Il padre eterno era il ... Continua…

Luigi Balocchi. Il diavolo custode.

Due libri con la parola diavolo nel titolo. Non male. Di questi tempi. Di calma piatta. Va ricordato infatti che il diavolo è il primo rivoltoso in assoluto. Uno con gli attributi. Non si è mica rivoltato contro uno qualunque. Il padre eterno era il ... Continua…

Aa.Vv. La Storia siamo noi

La storia d’Italia attraversata nei suoi momenti più alti e più bassi da quattordici scrittori e scrittrici italiani, che a partire da una entusiastica quanto precaria vittoria, le cinque giornate di Milano, toccano tutti gli eventi più significativi, e quindi quasi inevitabilmente più abietti, della ... Continua…

Alessandro Barbero. Benedette guerre. Crociate e Jihad.

Formato tascabile, novantatre pagine divise in quattro capitoli a cui segue un breve elenco di titoli "per approfondire". Il volume di Alessandro Barbero si apre con una succinta esposizione di informazioni utili per richiamare alla memoria un fenomeno che tutti noi abbiamo studiato sulle pagine dei manuali scolastici: ... Continua…

Carlo Bonini. ACAB. All cops are bastards

È la storia di tre celerini. Quei poliziotti addetti all'ordine pubblico, che contengono le ire degli ultras allo stadio, che sgombrano i centri sociali, che sorvegliano le manifestazioni operaie e studentesche. Del primo vengono declinati il nome e il cognome, Michelangelo Fournier; gli altri sono presentati con ... Continua…

Antonio Moresco. Zio Demostene. Biografia.

Zio Demostene non parla solo di Demostene, zio dell'autore e ispiratore del titolo, ma racconta di tutto il clan Moresco, famiglia contadina di Mason, profonda campagna veneta, lungo buona parte del Novecento. Ci sono dentro tutti: i nonni, i genitori, gli altri zii, i cugini. ... Continua…

Stefan Zweig. Mendel dei libri. Romanzo.

Con la riflessione della voce narrante, "I libri si fanno solo per legarsi agli uomini al di là del nostro breve respiro", si conclude la breve vicenda di Jakob Mendel scritta nel 1929 e ora disponibile nella Biblioteca Minima di Adelphi che ha il merito ... Continua…

Gaetano Savatteri. La volata di Calò. Romanzo

Poco più di un centinaio di pagine per raccontare la storia del sogno di un ragazzo che ama le due ruote. E' il tempo di Binda e di Girardengo. Il ragazzo riesce a costruirsi pezzo per pezzo la sua prima bicicletta. Partecipa alle gare ciclistiche, ... Continua…

Philippe Claudel. Il rapporto. Romanzo

Sbuca fuori dal nulla quando entra nel villaggio isolato da tutto e chiuso fra i monti. Non fa nulla per non farsi notare. Veste in modo strano, lo accompagnano la "signorina Jolie", una cavalla, e il "signor Socrate", un asino. Un personaggio da circo o ... Continua…

Ricardo Menéndez Salmon. L’offesa. Romanzo

Storia di in un giovane tedesco tranquillo: casa, chiesa, sartoria, fidanzata. Kurt Cruwell vive la sua vita a Bielefeld; mite di carattere, appassionato al suo lavoro di sarto a cui si applica con passione nell'atelier paterno, suona l'organo in parrocchia, ama la musica non meno ... Continua…

Giuseppe Lupo. La carovana Zanardelli. Romanzo.

Albori del Novecento. Lo stato unitario è ancora giovane. Nei primi anni di vita ha dovuto fare i conti con l'ostilità delle plebi meridionali impegnando l'esercito in una feroce azione di sradicamento del brigantaggio (qui, Luigi Guarnieri, I sentieri del cielo). Sul finire del secolo ... Continua…

Vittorio Giacopini. Re in fuga. Romanzo

“Questo romanzo racconta (anche) fatti realmente accaduti e nessun personaggio è di fantasia. Ma solo questo: tutto il resto è invenzione, interpretazione arbitraria, tradimento. Meglio evitare equivoci: non è un saggio, non è una biografia. Il “vero” Fischer sta su un altro ... Continua…

Paolo Teobaldi. Il mio manicomio. Romanzo

Chi narra è Tilde, Matilde Manentini, infermiera all’ospedale psichiatrico di Pesaro per quarant’anni esatti, dal 1938 al 1978. Quarant’anni sono una vita.  Una vita passata con i matti nel “giardino delle delizie”, così era chiamato il ... Continua…

Giovanni Maria Bellù. L’uomo che volle essere Peròn. Romanzo

Tre storie in una. La prima è quella di Giovanni Piras, giovane che parte dalla Sardegna agli inizi del Novecento per cercare fortuna in Argentina; di lui, poco dopo il suo arrivo, si perde ogni traccia certa. La seconda riguarda addirittura Juan Domingo Peròn, uomo senza passato, ... Continua…

Luigi Guarnieri. L’atlante criminale. Romanzo

Questo romanzo è una vera sorpresa. Pensavo, vittima della vulgata su Cesare Lombroso, sai che noia la vita di questo uomo che ha passato la vita a tagliare le teste dei cadaveri per vedere se nel cervello c'era qualcosa in grado di spiegare la pazzia, ... Continua…

Alberto Nessi. La prossima settimana, forse. Romanzo.

Vi sono uomini che hanno l'acume e la fortuna di cogliere i movimenti profondi della storia e hanno il coraggio di percorrerli fino in fondo facendo delle proprie scelte ragioni di vita. La prossima settimana scoppierà la rivoluzione e verrà l'ora della riscossa proletaria. Forse. Questo ... Continua…

Roberto Cotroneo. Il vento dell’odio. Romanzo

Su lotta armata e dintorni, sul periodo cioè in cui un pezzo del movimento antagonista si risolse alla scelta estrema, è fiorita una letteratura debordante e non sempre di qualità: saggi, memoriali, racconti, autobiografie ecc. Questo romanzo di Cotroneo è l'ennesimo. Narra la storia di due ... Continua…

Gianni Oliva. L’ombra nera. Le stragi nazifasciste che non ricordiamo più. Saggio

Il titolo forse non è del tutto felice: "le stragi che non ricordiamo più". In realtà buona parte degli eccidi di cui si da conto nel volume, da Sant'Anna alle Fosse Ardeatine, da Boves a Marzabotto, sono stati oggetto di studi approfonditi e non sono ... Continua…

Andrea Del Col. L’inquisizione in Italia. Dal XII al XXI secolo. Saggio

Per chi deve effettuare ricerche sui tormentati rapporti della Chiesa cattolica con eretici di vario genere, giudei e giudaizzanti, streghe, islamizzati e pensatori eterodossi, il volume di Andrea del Col L'Inquisizione in Italia. Dal XII al XXI secolo, è opera preziosissima. Frutto anche in parte ... Continua…

Marco Santagata. Voglio una vita come la mia. Romanzo

Non è un romanzo storico, quindi, a rigore, queste note sono abusive. Però è un racconto che ci parla anche di storia. Quella degli italiani, di alcuni italiani, nati tra il 1945 e il 1950. Voglio una vita come la mia è il resoconto autobiografico ... Continua…

Luigi Guarnieri. I sentieri del cielo. Romanzo

Stride. La suggestione lirica del titolo con la ferocia dei fatti narrati, stride. 1863. Lo stato unitario è appena nato ma sconta già i suoi peccati. In Calabria, come in larga parte del meridione, divampa il brigantaggio, risposta estrema di un popolo pezzente al perpetuarsi ... Continua…

Carlo Lucarelli. L’ottava vibrazione. Romanzo

Massaua, Eritrea, 1896. C’è: un commesso coloniale di prima classe che si innamora di una giovane italiana sposata ad un suo amico e insieme ne progettano l’omicidio (nel senso omicidio del marito). Ma: una giovane africana selvatica, a sua volta presa d'amore del commesso coloniale ... Continua…